Sindacato Metalmeccanico Fim Roma

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa PDF

5 DICEMBRE 2012: CCNL RINNOVATO!!!

(vai al link:http://www.fimromaonline.it/ccnl-i-lavoratori-metalmeccanici-hanno-il-nuovo-contratto)

CONTRATTO NAZIONALE METALMECCANICO 2013-2015: UNA PIATTAFORMA SERIA ED AMBIZIOSA

Il 95% degli iscritti di Fim e Uilm approva l’ipotesi di piattaforma. I Segretari generali di Fim e Uilm Giuseppe FARINA e Rocco PALOMBELLA chiederanno subito un incontro con Federmeccanica per avviare il confronto.

FIM e UILM, secondo quanto stabilito dalle regole del nuovo sistema contrattuale, a sei mesi dalla scadenza del contratto stipulato nel 2009 (con decorrenza 1° Gennaio 2010), hanno definito i temi per il nuovo contratto e li hanno sottoposti sia agli organismi nazionali sia all’assemblea nazionale dei delegati che li hanno approvati.

Gli iscritti FIM e UILM hanno ratificato la piattaforma che sarà presentata a Federmeccanica all’inizio di Luglio.

Infatti, il 90% degli aventi diritto al voto ha approvato la piattaforma presentata da FIM e UILM accordando il 95,3% di voti a favore.

Particolarmente significativo il dato relativo alle aziende della provincia di Roma dove, votando il 92% degli aventi diritto, il SI ha ottenuto il 98% delle preferenze.

Per i segretari generali di FIM e UILM è ora necessario accelerare i tempi e avviare subito la trattativa con Federmeccanica per chiudere entro i tempi previsti il rinnovo del contratto.

“Abbiamo definito una piattaforma seria ed ambiziosa” dichiara il segretario generale della FIM, Giuseppe Farina. Seria perché tiene conto del contesto di crisi e perché costruita a partire dalle regole condivise, sia quelle del 2009 relative al nuovo modello contrattuale, sia quelle unitariamente concordate il 28 Giugno 2011. E’ ambiziosa perché introduce, al di là degli aumenti salariali, la definizione di nuovi diritti per la persona che lavora.

Secondo Farina, dopo aver concesso tanta flessibilità per le esigenze delle imprese è ora di richiedere flessibilità anche per le esigenze dei lavoratori e quindi intervenire sull’orario di lavoro per un maggior equilibrio del rapporto tempo di vita e tempo di lavoro.

Di grande importanza per questo rinnovo anche il tema della formazione professionale ed ancora di più quello della riforma dell’inquadramento professionale.
La promozione della persona passa anche per la sua realizzazione attraverso il lavoro e quindi per la promozione della professionalità. Ma maggiore mobilità professionale e meccanismi premianti si realizzano anche  grazie ad un nuovo modello di inquadramento professionale, essendo quello corrente orami superato a causa delle rapide evoluzioni del mercato del lavoro e dell’impresa.

E’ di fondamentale importanza, quindi, per la FIM essere al passo con i tempi e ottenere un meccanismo per l’inquadramento professionale moderno e più realistico, proprio perché attraverso ciò si realizza ’effettiva tutela e promozione della persona che lavora.

Un altro importante tema riguarda l’incremento della contribuzione da parte delle imprese al fondo sanitario integrativo Mètasalute. “Come gli alberi che crescono in silenzio”- dichiara Farina -  “questo nuovo strumento di Welfare, nasce “silenzioso” dalla contrattazione del 2009 integrando con una seconda gamba il welfare integrativo del settore metalmeccanico, dopo Cometa”.  MètaSalute è quindi un ulteriore passo nel pragmatico percorso della bilateralità e della partecipazione iniziato con Cometa.

Nel contesto di crisi che stiamo vivendo, in Italia ed in Europa, la richiesta di rinnovo del contratto nazionale di lavoro è l’affermazione della volontà di creare relazioni sindacali stabili ed affidabili, oltre che il necessario e dovuto compito di difendere il potere d’acquisto dei salari dei lavoratori dell’industria meccanica.

Quindi, FIM e UILM sostengono, con coraggio e responsabilità, la necessità del rinnovo contrattuale proprio al fine di rafforzare le relazioni sindacali e dare così un sostegno ai lavoratori e all’impresa.

Seguendo le regole condivise nel 2009, regole che hanno guidato la stesura della piattaforma, la trattativa potrebbe concludersi entro l’anno e portare i benefici del contratto nuovo già a partire dal 1° Gennaio 2013.

 

Per la documentazione relativa alla piattaforma di rinnovo del CCNL: http://www.fimroma.cisl.it/contenuti.asp?IdCont=100

Qui di seguito un'intervista, in due parti, al segretario generale FIM nazionale, Giuseppe Farina sul rinnovo del CCNL:

 Prima parte:

 

Seconda parte:


rssfeed Fim Roma Online RSS
Email Drucken Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Piattaforma_2013-2015.pdf)sintesi piattaforma 2013-2015sintesi piattaforma 2013-2015 - FIM Roma156 Kb